LEZIONI DI CANTO


Lezioni di canto moderno: quale metodo?

Alla The Voice Academy non viene utilizzato un singolo metodo di tecnica vocale, ma l’approccio è di tipo organico. Infatti, metodi codificati come l’Estill Voice Training, o le tecniche vocali di rinomati vocal coach come Roger Love sono di supporto per strutturare un programma su misura per il cantante. Ogni strumento fonatorio ed il rapporto che abbiamo con esso è infatti unico! Di conseguenza è necessario plasmare la lezione e gli esercizi sulla base sia del livello di preparazione che sul tipo di vocalità, corporatura, salute vocale e gusti musicali.

Non ho mai preso lezioni di canto…

E’ sempre un buon momento per iniziare! Non c’è limite di età per imparare ad utilizzare al meglio il proprio strumento. L’unico scoglio è la propria volontà di mettersi in gioco ed impegnarsi. Infatti non dimentichiamo che la voce che necessita molto studio ed esercizio per ottenere buoni risultati.

Una lezione “tipo”

La lezione è dunque completamente personalizzata e mira a valorizzare lo strumento che lo studente possiede. Il percorso vocale non è dunque precodificato, ma ci sono delle macrosezioni fondamentali attraverso cui si sviluppa il programma:

– Respirazione e postura

– Conoscenza dell’apparato fonatorio e salute vocale

– Rafforzamento della muscolatura peridiaframmatica (funzionale al cosiddetto “sostegno”)

– Intonazione ed estensione vocale

– Conoscenza e padronanza dei registri vocali

– Interpretazione e performance del proprio repertorio

Per fare un esempio più concreto, la lezione “tipo” di un’ora si sviluppa generalmente in tre parti:

– Esercizi posturali e di respirazione

– Riscaldamento e vocalizzi

– Repertorio

Qual è il tuo obiettivo?

E’ importante fissare un obiettivo, grande o piccolo, perché ci sia la motivazione giusta per fare i passi che ci portano a migliorare come performer. Se il tuo desiderio è migliorare la dinamicità della voce, la tua estensione, o l’esibizione di un brano, è bene prefissarsi un “obiettivo guida” da raggiungere entro un certo tempo (ad esempio: se voglio migliorare le mie capacità di belting decido di esibirmi con “Respect” di Aretha Franklin a fine anno).

Parliamo di tecnica

Espressività o tecnica?

Nel canto moderno erroneamente si può pensare che una solida conoscenza della tecnica vocale non sia necessaria, o addirittura vada ad intaccare la capacità interpretativa dell’artista.

Ma non è così! Imparare a cantare significa apprendere l’utilizzo di uno strumento, tale e quale al pianoforte o alla chitarra, e come tale, la tecnica è al servizio dell’espressività.

E’ dunque necessario avere chiaro prima di tutto cos’è il nostro strumento, da che parti è composto e come viene prodotto il suono. Inoltre, una conoscenza anatomica del sistema fonatorio può essere determinante per mantenere in salute le proprie corde vocali e capire come evitare di sottoporle a sforzi pericolosi.

Come sono fatte le nostre corde vocali?

La Performance

Il cantante è un performer, ovvero è suo compito esibirsi davanti ad un pubblico. Per questo motivo esercitare la propria performance va di pari passo con lo studio della tecnica, o meglio, ne è il campo di applicazione. La postura, il movimento, il rapporto con l’audience e l’interpretazione espressiva di un brano sono parte integrante di una performance, che è necessario strutturare per poter essere liberi e spontanei sul palco.

Esercizi mediati dal pilates, dalla danza e dal fitness sono utili per imparare una coordinazione efficace ed espressiva tra voce e corpo, in modo da rendere l’esecuzione del brano davvero personale, unica ed emozionante.

Quindi non aspettare ancora, scegli la strada migliore per la tua voce e prenota subito la tua lezione di prova gratuita presso The Voice Academy!

Follow by Email
Facebook
Facebook
INSTAGRAM